CD / India, Tibet e Oriente - Meditazione - Meditazioni di Osho / BE AWARE WHO IS SENSING (MEDITATION)

BE AWARE WHO IS SENSING (MEDITATION)

autore: Osho
editore/etichetta: Osho Multimedia & Resort
pagine/durata: 4 fasi - 60 minuti

15,00

X
Per richiedere informazioni o prenotare l'articolo clicca qui




Sii consapevole di colui che percepisce

Meditazione tratta da IL LIBRO DEI SEGRETI di Osho.

Diventa consapevole di "chi" in te percepisce: è la meditazione n°63 del Vigyan Bhairav Tantra, della durata di un'ora, divisa in 4 stadi scanditi dalla musica. Usando i sensi si può diventare consapevoli di se stessi: quella presenza silenziosa testimone delle sensazioni.

Si parte dalla vista, per passare poi all'udito e infine al tatto.

Istruzioni:

Primo stadio: Guardare "attraverso" gli occhi (15 minuti circa)

Siediti comodo (la posizione migliore è sul pavimento sopra un cuscino morbido, con le gambe incrociate), senza appoggiare la schiena. Osserva un partner, o un qualunque oggetto che hai nella stanza (il muro, una sedia, un quadro). Ricordati che stai guardando "attraverso" i tuoi occhi. I tuoi occhi sono semplicemente delle finestre. Tu sei colui che dall'interno sta guardando "attraverso" queste finestre. Focalizza l'attenzione su colui che esiste al di qua degli occhi.

Secondo stadio: Ascoltare "attraverso" le orecchie (15 minuti circa)

Quando cambia la musica, chiudi gli occhi. Ascolta la musica e ricorda che le tue orecchie sono semplicemente delle porte attraverso le quali passano dei suoni. Il suono viaggia in onde circolari che ci attraversano. Tu sei sempre al centro del suono. Tu ascolti il suono dal tuo centro silenzioso.

Terzo stadio: Percepire "attraverso" il tatto (15 minuti circa)

Cambierà la musica. Ora, rimanendo sempre ad occhi chiusi, tocca una qualunque superficie o un oggetto. Mentre stai toccando, semplicemente tocca "attraverso" la mano e ricorda l'essere interiore che è nascosto dietro al tatto, percependo il tocco. Sii sensibile, senti la consistenza delle diverse superfici e ricorda che i tuoi sensi sono solo delle porte, delle stazioni riceventi, sono strumenti, recettori. Tu sei nascosto dietro di essi.

Quarto stadio: Rilassamento (15 minuti circa)

Quando la musica finisce, ad occhi chiusi, sdràiati, restando in silenzio, presente ed immobile fino al suono di un gong.


Come usare il CD

Se pratichi questa tecnica con altre persone, nel primo e nel terzo stadio puoi interagire con gli altri, mantenendo sempre l'attenzione su colui che sta al di qua dei sensi e non su ciò che stai percependo. Se sei da solo, durante il primo stadio puoi anche guardarti ad uno specchio e durante il terzo puoi anche toccare alcune parti del tuo corpo rimanendo un puro testimone distaccato.