Libri / Osho: i Sufi / LE ONDE E L'OCEANO

LE ONDE E L'OCEANO

autore: Osho
editore/etichetta: Edizioni Del Cigno
pagine/durata: 192

13,50

D


AGGIUNGI AL CARRELLO


Osho introduce al mondo dei Sufi.

I Sufi amano chiamarsi "i seguaci del Reale" alla cui percezione dedicano ogni loro sforzo. Paradossalmente questo significa vivere, e vivere implica prima di tutto distaccarsi da idee stereotipate e preconcetti fissi, ma soprattutto non tentare mai di evitare quella che si presenta come la propria sorte. E' infatti nel quotidiano che si possono e si devono fare i passi necessari per cogliere e immergersi nel divino, evitando di fissarsi sulle forme esteriori di ciò che accade, per sentire l'oceano della vita dietro di esse.

L'invito di Osho è proprio questo: dedicarsi a sé, con pazienza, con attenzione, con ironia, con gioia e con un amorevole calore. Facendolo, ci si ritroverà sulla via dell'Amore che nulla ha a che vedere con romanticismi di sorta. I discorsi di Osho liberano dalle sabbie del tempo, ma soprattutto dall'aridità delle nostre proiezioni, una saggezza in grado di dare alimento reale alla ricerca del Vero, latente in ciascuno di noi. All'improvviso ci si ritroverà di fronte al mistero della vita, fatto di esseri viventi, natura e cosmo.


"La verità è questo mistero che ti circonda, in forma di creature, di alberi, di animali, di uccelli, di stelle. Non vi è niente di problematico in tutto questo. Tu ne sei parte, come puoi risolverlo? Come può una piccola onda dell'oceano risolvere l'infinito mistero dell'oceano stesso? Essa è parte del mistero. E così siamo noi."

"Vi è un solo principio, e una sola pratica. Qual è questo principio? Il principio è che solo Dio esiste. 'Non c'è altro dio all'infuori di Dio': questo è il principio. Questo è il vero seme del Sufismo. Solo Dio è, in milioni di forme. Le forme sono differenti, le personalità sono differenti, ma in profondità, se continui a cercare il tuo centro interiore, troverai sempre e soltanto Dio. Pertanto questo è il principio fondamentale, tutti gli altri sono secondari. Questo è il pilastro del tempio del Sufismo: Dio è".

"Quando io dichiaro di essere l'oceano, le altre onde si infastidiscono. Pensano che io voglia affermare una superiorità, che sostenga di essere un oceano 'mentre voi siete solo delle onde'. Non sto dicendo questo! Dichiarando di essere l'oceano io ho dichiarato che anche voi siete l'oceano. Ma se non lo volete riconoscere, siete liberi di non vedere la verità. Puoi tenere gli occhi chiusi, puoi continuare a portare una benda sugli occhi: è una tua decisione. Se hai scelto di non essere un Dio, puoi continuare a fingere di non esserlo, ma lasciami dire che è solo una finzione. Dio è la tua realta, e qualsiasi altra cosa tu finga di essere non è altro che una convinzione. Perfino quando fingi di essere questo o quello e non Dio, anche in quel caso resti Dio in profondità. Non è possibile essere nient'altro. Perfino un'onda che dice: 'Non credo nell'oceano e certamente io non sono l'oceano, posso vedere i miei limiti: un giorno nasco e il giorno dopo sono scomparsa; come posso essere l'oceano eterno? Non lo sono!' Eppure, anche mentre dichiara questo, l'onda è l'oceano. E' parte dell'oceano, l'oceano è sotto di lei, ma essa non ha mai guardato nelle sue profondità". Osho

Questo libro rappresenta la raccolta di sette discorsi di Osho di una serie di ventuno che viene completata da

IL SEGRETO

LA PORTA SULL'ETERNITA'.