Libri / Osho: le vie d'oriente - Osho: i Sufi - Osho: il Tao e lo Zen / I MAESTRI RACCONTANO

I MAESTRI RACCONTANO

autore: Osho
editore/etichetta: Oscar Mondadori
pagine/durata: 224

9,40 7,99

X
Per richiedere informazioni o prenotare l'articolo clicca qui



SCONTO DEL 15% per i Soci Oshoba

"Se non hai occhi per vedere, al mondo non esiste bellezza alcuna! Queste parabole sono un invito ad aprire gli occhi." Osho

Raccontare storielle, racconti, aneddoti e parabole è un metodo di insegnamento classico che maestri e tradizioni di tutto il mondo e di tutte le epoche hanno usato per trasmettere piccole e grandi perle di saggezza. Attraverso il racconto, grazie alla sua natura immediata ed esperienziale, si riesce a dire cose che difficilmente potrebbero essere espresse altrimenti. In questo libro troveremo alcuni racconti che Osho ha rivisitato e commentato dando loro una fragranza senza tempo e rendendoli accessibili all’uomo moderno, svelandone aspetti di incredibile valore e di estrema attualità!

Attraverso storie che appartengono a diverse tradizioni tra cui lo Zen, il Taoismo, il Sufismo e l’Induismo, Osho ci trasporta in un mondo insolito e misterioso, dai personaggi mitici e imprevedibili: l’incontro tra Lao Tzu e Confucio, la storia di Chuang Tzu che una notte sognò di essere diventato una farfalla, la storia di Lieh Tzu che studiava il tiro con l’arco… ma non sapeva perché faceva centro!

Leggeremo di Bayazid, il mistico sufi che a chi gli chiedeva chi fosse rispondeva: “L’ho perso anni fa. Più lo cerco, meno lo trovo”; del maestro che andava al pozzo per prendere l’acqua con un secchio senza fondo… e anche di quello che invitato a pranzo dal suo discepolo più devoto si presento sotto mentite spoglie. Dell’incontro in India fra Alessandro il grande e un sannyasin indù, episodi della vita di Kabir, di Raidas, di Mahavira…

E anche, fra le tante altre, una delle storie Zen più corte ed enigmatiche: qualcuno chiese a un maestro Zen: “Qual è la suprema natura della realtà?” Il maestro replicò: “Chiedilo a quel pilastro laggiù!” L’uomo replicò: “Maestro, non capisco!” E il maestro disse: “Neppure io”. Insomma, un modo diverso e piacevole per scoprire verità eterne...

“La verità non può essere mai espressa direttamente: può solo essere indicata. Non può essere imposta con la forza della convinzione, bensì con la dolcezza della persuasione: il maestro, quindi, non convincerà mai, sedurrà il discepolo nel regno del vero. I racconti, gli aneddoti, le parabole, le storie in genere, hanno una capacità di penetrazione fortissima: hanno la tendenza a legarsi alla consapevolezza, è difficile dimenticarle e al tempo stesso, è facilissimo ricordarle: hanno un modo del tutto particolare di raggiungere l’essenza più intima dell’essere." Osho


Questo libro è disponibile anche nella versione e-book



TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?
CI INTERESSA IL TUO PARERE
SCRIVI IL TUO COMMENTO




I VOSTRI COMMENTI
AlessioDuryu 24 Dicembre 2009

Da sempre tutti i maestri del mondo utilizzano la storiella, la parabola, per trasmettere qualcosa ai propri allievi... è un metodo antico che funziona ancora oggi. Le storie di Osho, talvolta prese da tradizioni orientali, talvolta completamente inventate sul momento, come dice lui stesso, hanno in più una qualità speciale... fanno ridere!