Libri / Arte di vivere - Mondo di Osho / LA VITA CHE VUOI

LA VITA CHE VUOI

autore: Leela, Prasad & Alvina
editore/etichetta: Feltrinelli
pagine/durata: 196

8,00

D


AGGIUNGI AL CARRELLO

Dagli autori de "L'Archimia della Trasformazione", ecco uno straordinario libro che nasce dall'esperienza diretta nel campo della consapevolezza applicata alla vita quotidiana.

Il sottotitolo "Le Leggi Interiori dell'Attrazione" introduce il lettore ad un argomento di attualità: rivedere in modo realistico e consapevole il funzionamento della "Legge di Attrazione", di cui si parla molto negli ultimi anni.

Leela Lovegarden, Prasad David Wandres e Alvina Wandres ci aiutano ad aprire gli occhi su una teoria riscoperta recentemente - e che può portare a grossi malintesi - provocandoci positivamente con una domanda: "Vi siete mai chiesti perché, nonostante le grandi premesse e promesse, la "Legge di Attrazione" non funziona così come ci aspettiamo? In questo libro si trova la risposta e l'aiuto di cui abbiamo bisogno per arrivare a una comprensione integrale della nostra interiorità e compiere i cinque passi fondamentali per ottenere ciò che ci serve e che meritiamo".

"La Vita che Vuoi" è un libro molto profondo e ricco, psicologicamente e spiritualmente, e al tempo stesso molto pratico e concreto, che fornisce molteplici strumenti, tecniche e meditazioni utilizzabili nella vita di ogni giorno senza grande sforzo o impegno.

L’approccio è quello del cuore, questo spazio vasto, infinito, che può accogliere la totalità della realtà che ci circonda e della nostra realtà interiore.

Il fondamento è la visione di "Zorba il Buddha", presentata da Osho in molti dei suoi discorsi, che vede un integrazione tra interiorità ed esteriorità, ma non intesa come unione tra l’aspetto ascetico e quello goliardico della vita, come molti erroneamente interpretano, ma come una connessione profonda tra il nostro centro e la nostra superficie, la periferia, imparando a conoscere tutti gli strati del nostro essere, dal corpo, passando per la mente, le emozioni, la sfera dei nostri talenti e punti di forza, le nostre qualità essenziali e lo spazio del centro che è la sorgente di ogni creatività che accade, in modo pratico, alla superficie. Quando la superficie ci dà dolore e problemi, è solo perché non è in sintonia con il centro, è scollegata.

Nel libro si insegna a mettere in pratica questa integrazione e questo collegamento e a manifestare, nella vita quotidiana, i risultati che realmente sono espressione della nostra natura essenziale. Non solo, ma attraverso un metodo facile, è possibile far sì che la "magia" della Legge di Attrazione accada davvero: nella seconda parte vengono infatti forniti gli strumenti attraverso i quali operare: cinque "Chiavi" semplici ed intuitive che guideranno ciascuno di noi alla realizzazione dei nostri sogni.

 


Dal libro

Con questo libro desideriamo condividere ciò che abbiamo ricevuto dal mistico illuminato Osho: come ha trasformato le nostre vite e come può trasformare anche la tua. Osho offre una visione che contempla l’interiorità – la dimensione spirituale, la meditazione, il rilassamento – così come la gioia e la passione per ciò che il mondo esteriore ha da offrire. Osho non opera una divisione tra “materiale” e “spirituale”, ma ci incoraggia a integrare entrambe le dimensioni nella nostra vita quotidiana e usa l’espressione “Zorba il Buddha” per indicare questa integrazione. "Zorba" rappresenta la passione per la vita e l’esserne totalmente partecipi. "Buddha" rappresenta la meditazione, la ricchezza interiore e quel “qualcosa” che va al di là della vita materiale. (...)
Il vero segreto per ottenere questa integrazione è comprendere le Leggi Interiori dell’Attrazione, cioè imparare ad andare dentro e scoprire i tesori che là si trovano e, grazie a questo, attrarre ciò che davvero vuoi dalla vita.
Seguendo questo percorso comprenderai i meccanismi che collegano l’interiorità al successo esteriore e allo stesso tempo scoprirai che vivere la vita appassionatamente amplifica la profondità della meditazione e la tua esperienza di ciò che si trova dentro di te. (dal Cap. 1)

Attraverso la porta del cuore, i sensi si aprono più facilmente e anche la consapevolezza può espandersi velocemente.
Forse anche per questo ogni cultura riconosce l’esistenza di una qualità chiamata “cuore”, una zona soffice e tenera dentro di noi, nella quale percepiamo affetto e amore nei confronti di noi stessi e degli altri.
Il cuore è tutto questo e molto di più: è una componente fondamentale che può avere influenza diretta su ogni aspetto della vita, creando una sensazione di “spazio”, uno spazio rilassante e pieno di pace. Ti porta nel momento, in contatto con te stesso e con la tua intelligenza creativa e intuitiva, permettendoti di accettare e comprendere te stesso con facilità e senza giudizio.
Grazie al cuore la percezione diventa più chiara ed è possibile contare su maggiore attenzione e presenza. Vedi te stesso e i tuoi talenti da una prospettiva più ampia, a un livello più profondo, e sei connesso ai tuoi punti di forza interiori.
Il cuore è anche la sorgente della compassione che ti permette di “vedere” e conoscere davvero un altro essere umano.
Quando parliamo del cuore non ci riferiamo al cuore fisico, ma al “centro del cuore spirituale” che è situato nel mezzo del petto, la fonte di molte preziose qualità che ogni essere umano porta dentro di sé. (dal Cap. 2)

 


Gli autori


Leela Lovegarden - Ha un master in psicologia e la sua esperienza si è formata con migliaia di pazienti provenienti da trentacinque diverse nazioni. È coautrice, con Prasad, de "L'Alchimia della Trasformazione".

Prasad David Wandres - Laureato ad Harvard è stato un pioniere nello sviluppo di programmi di crescita personale che hanno aiutato persone di tutto il mondo ad accrescere le proprie abilità e a utilizzare il proprio potenziale.

Alvina Wandres - Ha un Master in sociologia dell'Università di Tübingen in Germania. Ha il dono dell'intuito e aiuta le persone a riconoscere e sviluppare i propri e unici talenti.


Per sapere come partecipare ai loro workshop in Italia, clicca qui
 

 



TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?
CI INTERESSA IL TUO PARERE
SCRIVI IL TUO COMMENTO




I VOSTRI COMMENTI
aLE 21 Aprile 2015

Molto spesso siamo noi stessi a limitarci, e questo ci impedisce di sfruttare al massimo il nostro potenziale ed ottenere ciĆ² che vogliamo.